I muri parlano

Un lavoro di voce e parola, attraverso 8 monologhi inediti, da ascoltare.

Ideazione di Stefania Tagliaferri 

Testi Verdiana Vono

Grafica Valentina Nota

Le protagoniste dei nostri spettacoli si raccontano da casa. Non perché siano a casa in ottemperanza ai decreti sul COVID-19. Loro sono personaggi: per natura vivono negli spazi stabiliti dalle didascalie del testo teatrale. Un salotto e un bagno, in questo caso. Conoscono molto bene i confini dello spazio domestico e sono anche piuttosto allenate alla pratica dell’evasione. Così abbiamo deciso di incontrarle di nuovo, di ascoltare come stanno e cosa hanno da dire sul tempo che rallenta. Se stanno ascoltando il silenzio, cucinando, se si allenano. Se hanno delle paure: forse di perdere qualcuno, di non avere più un lavoro. Se invece sono felici di perdersi. Eccole qui.

episodio #6

il tempo

Due mesi scivolano tra le pieghe della mano se non stai lì a vegliarli. Se li carichi di aspettative. Souvenir in bagno trova le sue idee migliori. Avete presente tutti i piani che si fanno come se il tempo fosse infinito? Anche Souvenir, interpretata da Elisa Zanotto, lo ha fatto. Finché…

episodio #5

un fiore

La Zia, interpretata da Sauvage Rolla, sa che mettere il piede fuori dalla porta è facile, ma decidere mentalmente di farlo è difficile. E ci invita a fiorire.

episodio #4

la libertà

Oggi la Madre di Grace, Liz e Brigitte, interpretata da Alice Corni, ci invita ad ascoltare un racconto di famiglia. Sono parole di libertà, poetiche come una canzone popolare, resistenti. Come sappiamo essere.

episodio #3

la violenza

Grace, interpretata da Giulia Sartore, parla delle cose che non si vogliono sapere. Di quelle che non si vogliono sentire. Ma i muri lo sanno, a volte, casa è violenza.

episodio #2

il pranzo

Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi? Brigitte, interpretata da Silvia Paganoni, racconta le tradizioni di famiglia, quelle che di solito pesano a tutti, ma in fondo non così tanto.

episodio #1

le stelle

In questa puntata Liz, interpretata da Francesca Zanin, ci invita a entrare. La sua casa è fatta di cose belle e di ombre.

In questo video raccontiamo come Palinodie sta affrontando le trasformazioni nel lavoro teatrale comportate dalla pandemia in corso e come è nato il progetto I muri parlano. Intervengono Verdiana Vono (dramaturg) e Stefania Tagliaferri (regista).